Oscuramento vetri auto: la normativa

oscuramento pellicole auto la normativa

Dopo aver atteso per molto tempo una regolamentazione ufficiale sull’applicazione delle pellicole per auto oscuranti, finalmente nel 2002 Il Ministero Delle Infrastrutture e dei Trasporti ha emanato la circolare ministeriale n. 1680M360 del 08/05/2002 che definisce i parametri necessari per un oscuramento vetri auto a norma di legge.

La definizione di una regolamentazione in materia è stata favorita dall’esigenza di adeguamento da parte dell’Italia alle Direttive emanate dalla CEE, a fronte anche del libero scambio di merci imposto a tutti gli stati facenti parte della Comunità Europea.

In sintesi la circolare Ministeriale sulla base delle prescrizioni contenute nelle direttive 92/22/CE (vetri di sicurezza), 71/127/CEE (specchi retrovisori) e 77/649/CEE (campo di visibilità anteriore), stabilisce che:

  • Le pellicole installate devono riportare il marchio identificativo del produttore;
  • Le pellicole devono essere omologate per il vetro sul quale vengono applicate;
  • Deve esistere un certificato di omologazione, costituito all’estero, dal quale risulti che le pellicole montate siano state approvate per lo specifico tipo di vetro su cui sono state applicate;
  • Dev’esserci un certificato o una dichiarazione di conformità dell’installatore che il vetro ha lo spessore previsto in sede di approvazione delle pellicole.

L’oscuramento vetri auto può essere effettuato applicando le pellicole solo ai vetri posteriori e al lunotto. Quest’ultimo, soltanto nel caso in cui il veicolo sia munito di specchi retrovisori esterni su ambo i lati.

Non è consentita, invece, l’applicazione delle pellicole sul parabrezza e sui vetri laterali anteriori, in quanto permane l’obbligo di lasciare invariato il campo utile di visibilità del guidatore (180°equivalenti a parabrezza e vetri laterali anteriori).

Inoltre, la pellicola deve rivestire il cristallo solamente fino al punto di attacco del cristallo stesso, in quanto non è possibile incastrarla o fissarla al bordo del cristallo o della guarnizione di gomma.

Secondo quanto affermato nella Circolare del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti-D.T.T. prot. 1680/M360, l’installazione delle pellicole oscuranti per vetri non necessita di collaudo o revisione, e non comporta l’aggiornamento della carta di circolazione a norma dell’art. 78 del Codice della strada.

Le pellicole per vetri per auto, di qualità certificata e disponibili in varie tonalità e gradi di oscuramento, sono costantemente studiate e migliorate per offrire vantaggi sempre più numerosi.